Tecniche & Strumentazioni

Studio Dentistico Costigliola: il tuo dentista

Qualità ed attrezzature all’avanguardia garantiscono i più alti livelli di standard. Uno dei processi fondamentali e rappresentato dalla sterilizzazione degli strumenti odontoiatrici.

    1. Entrata degli strumenti nella sala di sterilità.
    2. Decontaminazione chimica del materiale. Necessaria al fine di tutelare l’operatore dedicato alla preparazione dello strumentario dal contatto con il virus HIV durante le fasi di lavaggio e manutenzione dello strumentario.
    3. Risciacquo e asciugatura che segua alla decontaminazione sotto l’acqua corrente permette di rimuovere i residui grossolani di sporco.
    4. Decontaminazione meccanica viene effettuata con dispositivi meccanici (ultrasuoni) e l’utilizzo di sostanze proteolitiche a base enzimatica.
    5. Il lavaggio viene effettuato sotto l’acqua corrente per rimuovere i residui, e fare il controllo per la manutenzione
    6. Risciacquare gli strumenti dopo il passaggio da ultrasuoni permette di avere strumenti puliti sia per l’odontoiatria restaurativa, sia per quella estetica.
    7. L’asciugatura  ad aria compressa, restituisce lo strumentario pronto per il confezionamento.
    8. Il corretto processo di confezionamento dei materiali è una componente essenziale per la garanzia del processo di sterilizzazione.
    9. Sterilizzazione in autoclave:
      Il vapore d’acqua, saturo e sotto pressione, è il mezzo di sterilizzazione più usato nelle strutture sanitarie in quanto il più veloce, economico e privo di tossicità rispetto ad altri agenti sterilizzanti.
    10. L’invio dei tray sterilizzati viene effettuato negli appositi porta tray per arrivare nella sala operativa di provenienza per l’utilizzo o il temporaneo stoccaggio dopo il controllo.
Attrezzature_studio